Da Giorgione alle manifatture della lana e della seta

147,00

Proposta per piccoli gruppi.
Quotazione: da € 147,00 a persona

La quota comprende:
Pernottamento e colazione in camera doppia in hotel a Bassano del Grappa, biglietto di INGRESSO ALLA MOSTRA, visita GUIDATA alle 6 sedi della mostra diffusa in città – IL DUOMO, con la Pala del Giorgione, LA TORRE CIVICA, con “La Tempesta” di Giorgione rivisitata da Nanni Balestrini, LO STUDIOLO DI VICOLO DEI VETRI, con la Bottoli di Vittorio Veneto, CASA COSTANZO, con Bevilacqua di Venezia e Serica 1870 di Pedeguarda, CASA BARBARELLA, con Renata Bonfanti e Paoletti di Follina, IL TEATRO ACCADEMICO, con la Tessoria Asolana. Accompagnatore per l’intero tour e visita con introduzione alle Aziende di manifattura TESSORIA RENATA BONFANTI AZIENDA ORAFA D’ORICA, SERICA 1870, LANIFICIO PAOLETTI e visita al Museo del Baco.

prenotazioni e informazioni:
ASOLANDO – AGENZIA VIAGGI IT – EXCELLENCE
tel. 331 3246354

Descrizione

L’itinerario parte con la visita guidata in Casa Giorgione e prosegue tra le vie di Castelfranco alla scoperta dei luoghi del Giorgione, protagonisti della Mostra Diffusa.
Ci spostiamo quindi, per un aperitivo rinforzato, in uno scrigno che ha come tema il vino: FerroWine, un wine shop che è un’opera d’arte in termini di architettura, e primo in Europa in riferimento alle varietà proposte.
Nella tasting area, degusteremo alcuni del “must” della tradizione enologica veneta, scoprendo poi nei luoghi più nascosti, i tesori racchiusi nelle antiche bottiglie che profumano di storia e tradizione.
Proseguiamo quindi per la visita al laboratorio tessile di Renata Bonfanti, una storia fatta di trame, di nodi, di colori e di design che ha origine negli anni 50, sul progetto imprenditoriale di una meravigliosa artista che ha ricavato da trama e ordito delle opere che ancor oggi varcano i confini di tutto il mondo.
Proseguendo scegliamo un’altra meta di eccezione, dove la tradizione comunemente nota parla di ceramica artistica.
Siamo a Nove e qui scopriamo D’Orica, un’azienda che ha saputo coniugare la tradizione dell’oro a quella della seta.
Nel cuore del distretto orafo di Vicenza, nasce progetto intrapreso da D’Orica “La Via Etica della Seta” che, dopo circa 50 anni, ha ricostruito e riorganizzato l’intero ciclo produttivo della seta in Italia.
Si celebra qui l’unione tra il più prezioso dei metalli, l’oro, ed il più pregiato dei filati, la seta, con la creazione di una collezione esclusiva di gioielli che richiama alla memoria la tradizione serica di Venezia, proponendo dei modelli unici ed eleganti che, come ama definire la designer, accarezzano dolcemente le donne.
Trascorrerete la notte a Bassano del Grappa, nelle terre del Palladio e di Jacopo da Ponte, con un doveroso aperitivo sul Ponte Vecchio e una passeggiata tra le suggestive vie e le piazze di questa città poliedrica.
L’indomani ci spostiamo a Follina, presso Serica1870, una delle aziende più antiche nella produzione di tessuti di seta, che coniuga sapientemente la tradizione del passato all’innovazione di oggi, con una produzione di qualità e ricercatezza estreme ed un reparto creativo che parte dallo studio degli archivi storici e giunge alla produzione su disegno.
A Follina, la tradizione tessile è davvero consolidata, e ci consente quindi di passare dalla leggerezza della seta al calore della lana del Lanificio Paoletti.
Una storia che parte dal 1795, di una azienda specializzata nella creazione e produzione di tessuti in pura lana cardata a ciclo completo.
Scopriremo l’attualità di una azienda che ha fatto tesoro della tradizione e dell’esperienza imprenditoriale, attualizzandola con tecniche di produzione ed una rete di vendita internazionale che varca i confini di tutto il mondo.
Dopo una passeggiata tra le vie del centro storico di Serravalle, chiudiamo quindi il nostro itinerario al Museo del Baco di Vittorio Veneto, situato nell’ex filanda Maffi per scoprire la storia e la tradizione antica legata alla seta in uno dei complessi industriali più consistenti e antichi della zona.

Proposta per piccoli gruppi.
Quotazione: da € 147,00 a persona

La quota comprende:
Pernottamento e colazione in camera doppia in hotel a Bassano del Grappa, biglietto di INGRESSO ALLA MOSTRA, visita GUIDATA alle 6 sedi della mostra diffusa in città – IL DUOMO, con la Pala del Giorgione, LA TORRE CIVICA, con “La Tempesta” di Giorgione rivisitata da Nanni Balestrini, LO STUDIOLO DI VICOLO DEI VETRI, con la Bottoli di Vittorio Veneto, CASA COSTANZO, con Bevilacqua di Venezia e Serica 1870 di Pedeguarda, CASA BARBARELLA, con Renata Bonfanti e Paoletti di Follina, IL TEATRO ACCADEMICO, con la Tessoria Asolana. Accompagnatore per l’intero tour e visita con introduzione alle Aziende di manifattura TESSORIA RENATA BONFANTI AZIENDA ORAFA D’ORICA, SERICA 1870, LANIFICIO PAOLETTI e visita al Museo del Baco.

prenotazioni e informazioni:
ASOLANDO – AGENZIA VIAGGI IT – EXCELLENCE
tel. 331 3246354